Barrette farro soffiato

Questa ricetta è eseguita in collaborazione con Cinzia Giangrasso, grazie alla quale usando farine di grani antichi macinate in pietra, zuccheri diversi e non raffinati, frutta secca, muesli, cioccolato ad alta percentuale di cacao, realizzeremo nuovi tipi di dolci che potranno essere assunti dai pazienti in fase di 'mantenimento', per la loro quotidiana nutrizione consapevole.
AutoreAlessia CalandraCategoriaDifficoltàFacile
Quantità2 Porzioni
Tempo di Preparazione10 minutiTempo di Cottura10 minutiTempo Totale20 minuti
 100 g Farro soffiato integrale biologico
 80 g Cioccolato fondente oltre il 72%
 80 g mandorle non tostate e non salate
 125 g Miele di acacia
1

Unire in una ciotola il farro, le mandorle tritate grossolanamente ed il cioccolato a pezzetti;

In un tegame scaldare a fuoco basso il miele, appena risulterà liquido spegnere il fuoco aggiungere il contenuto della ciotola e mescolare il tutto;

Versare il composto ben amalgamato in una placca da forno ricoperta di carta forno, livellare con una spatola e poi aiutandosi con un altro foglio di carta forno pressare per compattare il composto;

2

Infornare in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti, non appena freddo tagliare con un coltello a lama lunga a forma rettangolare, si otterranno circa 12 barrette.

Si possono conservare in una latta per biscotti anche per più giorni...(se ce la fate!) a temperature non troppo elevate.

3

Nel caso in cui si sia troppo caldo si possono conservare in frigo, ma sempre dentro ad un contenitore ermetico;

Buon appetito e buone dolcezze a tutti!

Questa ricetta è eseguita in collaborazione con Cinzia Giangrasso, grazie alla quale usando farine di grani antichi macinate in pietra, zuccheri diversi e non raffinati, frutta secca, muesli, cioccolato ad alta percentuale di cacao, realizzeremo nuovi tipi di dolci che potranno essere assunti dai pazienti in fase di 'mantenimento', per la loro quotidiana nutrizione consapevole.

Ingredienti

 100 g Farro soffiato integrale biologico
 80 g Cioccolato fondente oltre il 72%
 80 g mandorle non tostate e non salate
 125 g Miele di acacia

Istruzioni

1

Unire in una ciotola il farro, le mandorle tritate grossolanamente ed il cioccolato a pezzetti;

In un tegame scaldare a fuoco basso il miele, appena risulterà liquido spegnere il fuoco aggiungere il contenuto della ciotola e mescolare il tutto;

Versare il composto ben amalgamato in una placca da forno ricoperta di carta forno, livellare con una spatola e poi aiutandosi con un altro foglio di carta forno pressare per compattare il composto;

2

Infornare in forno preriscaldato a 180° per 10 minuti, non appena freddo tagliare con un coltello a lama lunga a forma rettangolare, si otterranno circa 12 barrette.

Si possono conservare in una latta per biscotti anche per più giorni...(se ce la fate!) a temperature non troppo elevate.

3

Nel caso in cui si sia troppo caldo si possono conservare in frigo, ma sempre dentro ad un contenitore ermetico;

Buon appetito e buone dolcezze a tutti!

Questa ricetta è eseguita in collaborazione con Cinzia Giangrasso, grazie alla quale usando farine di grani antichi macinate in pietra, zuccheri diversi e non raffinati, frutta secca, muesli, cioccolato ad alta percentuale di cacao, realizzeremo nuovi tipi di dolci che potranno essere assunti dai pazienti in fase di 'mantenimento', per la loro quotidiana nutrizione consapevole.

Barrette farro soffiato